Punta San Matteo

Presso il Ghiacciaio di Dosegù
Partenza :
Rifugio Berni (m 2541)

Itinerario :
1 Rifugio Berni (m 2541) - 2 Ghiacciaio di Dosegù - 3 Pizzo S. Matteo (m3678)
Dislivello Complessivo :
circa m 1100
Tempo :
circa 4h 30min.
Elementi di Interesse :

Periodo Consigliato :

GALLERIA IMMAGINI

Se vuoi collaborare inviaci le tue immagini 

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE

 Autore: F.Benetti

Descrizione della zona e dell'itinerario:

Con questo itinerario ci spostiamo nella zona del ghiacciaio dei Dosegù, in una delle aree strategiche più importanti della prima guerra mondiale, dove hanno combattuto in condizioni che a dire estreme è un eufemismo, migliaia di uomini che in molti casi qui hanno anche perso la vita. Ora nelle stesse località ci rechiamo per puro divertimento ma ogni volta che saliamo queste vette, lo dovremmo fare senza risa sguaiate, ma con rispetto; un pensiero poi dovrebbe sempre andare anche a quei poveri ragazzi che hanno dovuto passare gli anni migliori della loro vita, combattendo tra tormente e gelo per ideali che oramai ci sono diventati desueti.

Salita

Lasciata l'auto al passo, nei pressi del Rifugio Berni, si attraversa il torrente e ci si addentra con gli sci ai piedi lungo il cosiddetto pian Bormino e quindi lungo la valle che scende dal Dosegù; raggiunta una sella bisogna purtroppo scendere per un tratto fino a raggiungere la vedretta del Dosegù dove si possono contemplare delle bellissime cascate che scendono dal ghiacciaio. Le si aggira a destra salendo per un tratto assai ripido e quindi tenendosi sempre sulla destra per evitare dei crepacci, si sale in direzione est verso la sella e la punta di S.Matteo. Giunti alla sella si lasciano gli sci per salire con ramponi e se necessario in cordata fino alla cima, lungo la non facile cresta nord-ovest.

Discesa

Lungo la via di salita.

COMMENTI

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.