Sci Alpinismo :: Passo di Caldenno

Passo di Caldenno

Tra Ardenno e Sondrio
Partenza :
Prà Isio (m 1599)

Itinerario :
1 Prà Isio (m 1599) - 2 Alpe Caldenno (m 1811) - 3 Alpe Palù (m 2099) - 4 Passo di Caldenno (m 2517)
Dislivello Complessivo :
circa m 950
Tempo :
circa ore 3h
Elementi di Interesse :

Periodo Consigliato :

GALLERIA IMMAGINI

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE

 Autore: F.Benetti

Descrizione della zona e dell'itinerario:

Si tratta di una gita piacevole e tranquilla (da effettuarsi, essendo esposta a sud nei mesi più freddi: Gennaio o Febbraio) che ci porta sul versante retico allo spartiacque tra Valtellina e valle di Airale, laterale della val Malenco. Con l'auto si attraversano alcuni tipici paesi valtellinesi come Berbenno, Pedemonte, Gaggio (poco distante è la strada per gli alpeggi di Postalesio dove si possono ammirare le famose piramidi di terra), fino ad arrivare, dopo avere superato boschi meravigliosi, all'alpe di Prà Isio da dove si gode un panorama favoloso sulla bassa valle. Qui si possono ammirare alcuni faggi isolati di straordinaria bellezza per poi procedere fino quasi alle ultime baite a nord ed addentrarci lungo la valle di Postalesio per una strada ombrosa in direzione sud-nord che conduce al caratteristico paese-alpeggio di Caldenno (m 1811), tipico agglomerato di case di pietra con tetti in piode, con al centro una bella chiesetta in cui si può ammirare un bell'affresco dedicato a S.Margherita e una tela con crocefissione, testimonianze della devozione e della tradizione religiosa locale.

Salita

In genere si riesce a salire con l'auto fino a Prà Isio ma non è escluso che in periodi particolarmente nevosi si debba lasciare l'auto lungo la strada, con conseguente aumento del dislivello previsto. Salendo lungo il torrente Caldenno e superato un ripido pendio sulla sinistra si arriva alla piana dell'Alpe Palù (m 2094) dove non è raro poter ammirare branchi di camosci che si godono il sole, brucando qualche ciuffo d'erba che emerge dalla neve. Si prosegue fino a superare l'ultimo ripido pendio che porta al passo ed ai suoi 2517 metri, dove si potrà riposare ammirando lo stupendo panorama della val Malenco con vista sui gruppi del Disgrazia e del Bernina.

Discesa

Per la discesa si può ripercorrere la strada della salita, oppure se si è provveduto in questo senso per il ritorno a casa, si può scendere per la valle Airale, raggiungere il rifugio Bosio, proseguire fino all'alpe Piasci da cui si da cui si arriva subito alla strada carrozzabile.

COMMENTI

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.