Rifugio Mantova

Sotto la Cima Vioz , in Valfurva a quota 3535 metri
mappamondo stilizzato Partenza :
Rifugio Cesare Branca (m 2493)

Arrivo :
Rifugio Mantova (m 3535)
Dislivello Complessivo :
m 1140
Tempo di percorrenza :
4 h
Elementi di interesse :

Itinerario Sintetico :

Bellezza ( 4 / 5 )
Fatica ( 3 / 5 )
Pericolosità ( 3 / 5 )
Coordinate GPS : 0.000000° N 0.000000° E

GALLERIA IMMAGINI

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE

Testo a cura di Peretti G. - Alpinia Editrice

Dal rifugio Branca. Si risale l'evidente morena che in destra idrografica scende dal ghiacciaio dei Forni, sulla via normale di salita al Palón de la Mare, fino a toccarne l'ampia conca glaciale superiore. Attraversatala verso destra, si supera la erta balza rocciosa che va a morire nei seracchi discendenti dal bacino superiore dei ghiacciaio dei Forni. Lungo quest'ultimo, si punta in direzione est verso il Passo della Vedretta Rossa (m. 3405) dal quale volgendo decisamente a destra, si raggiunge su facili pendii il M. Vioz (m.3645). Da qui in dieci minuti, si scende verso la Val di Peio al rifugio (ore 3-4, PD+). Altra via di accesso dal Rifugio Doss dei Gembri (m.2380) con sentiero n.105 che parte da Pejo in provincia di Trento (ore 4, EE). Il rifugio, con i suoi 3535 metri, è per altezza il secondo di tutta la Lombardia. Solo la Capanna Marco e Rosa sul Bernina è ubicata più in alto, a 3609 metri.

INFORMAZIONI E CONTATTI

Proprietà : CAI sezione SAT Trento, via Manci 57, 38100 Trento Tel. +39 0461
Gestione : ND
Sito web : ND
Email : ND
Posti Letto : 47
Bivacco di Emergenza : si
Apertura : estiva
Telefono del rifugio : +39 0463 751386
Telefono di casa : +39 0463 753331
Telefono cellulare : ND

VEDI ANCHE

APPROFONDIMENTI

COMMENTI

Loading ....

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.