Prodotti Tipici - Artigianato :: Miele della Valtellina




Miele della Valtellina

Alimento estremamente utile all'organismo umano in quanto svolge un'azione regolatrice sulle varie parti del corpo.
Il Miele (foto E. Minotti)
Zona di Produzione :
Valtellina

Anche se questa non è la sede più appropriata, ci sentiamo in dovere di sottolineare come questo alimento sia estremamente utile all'organismo umano in quanto svolge un'azione regolatrice sulle varie parti del corpo. Le sue virtù regolatrici possono essere più o meno esaltate dal tipo di flora che caratterizza le varie qualità di questo prodotto. Il miele rappresenta inoltre un valido supporto nell'alimentazione degli sportivi.

Testo a cura di E.Fattarelli

Il miele è un prodotto naturale, vivo ed energetico, per questo motivo potrebbe assurgere a simbolo delle nostre valli, il cui contesto naturale molto spesso ancora incontaminato sprigiona prima di tutto energia e vitalità.
L'apicoltura vanta una tradizione molto antica in Valtellina e in Valchiavenna. In passato essa era particolarmente diffusa tra le famiglie contadine, per le quali il miele rappresentava il dolcificante principale. Il suo impiego, sapientemente dosato nei dolci locali, nobilitava gli ingredienti di una terra povera. Il ruolo di primo piano che questo alimento ha giocato in tempi lontani è dimostrato anche dal fatto che esso veniva spesso utilizzato come moneta negli scambi commerciali.
Oggi l'apicoltura ha assunto lo status di hobby e la sua diffusione è limitata tra apicoltori appassionati, sparsi in quasi tutte le zone della valle e legati a questa attività da una lunga tradizione familiare oltre che da un amore particolare per questo mondo delicato e raffinato. Si può quindi sostenere che in questo campo il guadagno economico basato sulla grande produzione ha decisamente lasciato il posto a piccole partite di miele che nascono dalle cure e dall'amore incessanti rivolti dagli apicoltori valtellinesi ai propri alveari. Tali premesse rappresentano la più grande garanzia di genuinità di questo prodotto che è un vero fiore all'occhiello della produzione locale. Inoltre è doveroso sottolineare che, se da una parte è giusto attribuire il merito di una così elevata qualità all'opera paziente e alla dedizione degli apicoltori, dall'altra non si può dimenticare come le nostre valli siano la culla di una vegetazione rigogliosa, varia e soprattutto in gran parte incontaminata. Tali prospettive attraggono api in gran numero, le quali risalgono le pendici della Valtellina e della Valchiavenna alla ricerca delle migliori fonti di nettare, lontano dal traffico urbano, dai rumori assordanti e dalle forme più varie di inquinamento. Il miele viene così a formarsi con il concorso di essenze botaniche presenti a quote molto diverse: una ricchezza che impreziosisce il miele locale e crea sapori e profumi molto diversi. Distinguiamo il miele prodotto sul fondovalle, il quale deriva il suo colore dal bosco di latifoglie in cui è stato attinto e che si abbina felicemente a pane e burro, dal miele prodotto a quote più elevate, dove le api attingono ai fiori di rododendro producendo un miele dall'aroma e dal gusto delicati e dal sapore cremoso.

Percorrendo le strade principali delle due valli non è raro incontrare, nei pressi di abitazioni o piccole aziende, cartelli recanti la scritta "vendita miele". Le qualità principali che si possono acquistare sono:
MIELE MILLEFIORI DI MONTAGNA
E' prodotto in tutta la provincia di Sondrio sotto i 1000 m di altitudine, a mezza costa, dove le piante e i fiori offrono alle api fragranze decise e corpose. Si basa sulla fioritura di melo, vite, ciliegio e fiori di prato tra cui spicca il tarassaco. E' generalmente di colore marrone ambrato (tipico del castagno, schiarito però da trifoglio e robinia). Cristallizza lentamente ed è carico di profumi, tra cui spicca la presenza del nettare di castagno.

MIELE MILLEFIORI DI ALTA MONTAGNA
E' prodotto sopra i 1000 m di quota, sugli alpeggi, dove la vegetazione alpina attira le api con aromi e nettari ancora più suadenti e dolci. Si basa sulle leguminose e fiori di alta montagna, sul rododendro, l'erica e il sottobosco di mirtilli e lamponi. Il suo colore è ambrato chiaro, con note fruttate, resinose e caramellate a seconda della provenienza. Cristallizza rapidamente, ha un sapore etereo e dolce. In alcune zone ha aspetto quasi cremoso, non eccessivamente dolce. E' la qualità più apprezzata in Italia e all'estero.

MIELE DI RODODENDRO
Rappresenta una importante produzione monofloreale. Il suo colore è bianco, la consistenza è cremosa, racchiude in sé l'aroma dell'estate alpina. E' un miele assai pregiato e ricercato. La quantità prodotta di questo miele è però legata alle condizioni climatiche delle zone di produzione. E' inoltre difficile da ottenere a causa dei brevi tempi di fioritura del rododendro.

MIELE DI SARACENO
E' un prodotto di altissima qualità basato sui fiori bianchi e rosa del saraceno. Il suo colore è scuro, il suo sapore è speziato e dal lieve retrogusto di pepe e cannella. Le sue proprietà terapeutiche sono molto elevate. Questo miele particolare è purtroppo in via di estinzione poiché la produzione del grano saraceno è oggi quasi scomparsa.

Anche se questa non è la sede più appropriata, ci sentiamo in dovere di sottolineare come questo alimento sia estremamente utile all'organismo umano in quanto svolge un'azione regolatrice sulle varie parti del corpo. Le sue virtù regolatrici possono essere più o meno esaltate dal tipo di flora che caratterizza le varie qualità di questo prodotto. Il miele rappresenta inoltre un valido supporto nell'alimentazione degli sportivi.

Produttori di Miele in Valtellina

NomeLocalitàContatti
Associazione Produttori Apistici della Provincia di SondrioVia Torchione, 26 - 23100 Albosaggia (SO) Tel +39 0342 213351 - Fax +39 0342 213351


GALLERIA IMMAGINI

Se vuoi collaborare inviaci le tue immagini 

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.