Il circuito di val Fontana

Pedalando alla scoperta di una valle poco conosciuta.
Mountain Bike
Partenza :
Ponte in Valtellina (m 500)
Percorso :
da Ponte in Valtellina all'alpe Campiascio, tornando per Castionetto di Chiuro
Lunghezza Percorso :

Tempo di percorrenza :
3h 30min.
Dislivello Complessivo :
m 1160
Tipo di fondo :

Elementi di Interesse :

GALLERIA IMMAGINI

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE



Posteggio

Presso la chiesetta di San Gregorio Magno (m 519), a Ponte in Valtellina. Per raggiungerla, venendo da Sondrio e percorrendo la ss. 38 dello Stelvio, sfruttare il primo svincolo dopo quello per Tresivio, salire verso il paese, passare a sinistra della chiesa della Madonna di Campagna (m 448) e percorrere via Europa fino alla confluenza con la strada provinciale Panoramica dei Castelli, dove si trova la chiesetta di San Gregorio Magno.

Salita

Percorrere per un tratto la strada panoramica verso destra, fino ad incontrare, a sinistra, la deviazione per San Bernardo e la Val Fontana. Imboccarla e salire ignorando le deviazioni a sinistra (l’ultima è quella per la Val di Rhon). Raggiungere la chiesetta di San Rocco (m 773) e, appena sopra, ad un bivio, prendere a destra. Ignorare la deviazione che scende ad un ponticello sul torrente Valfontana e rimanere sul versante occidentale della valle, fino alle baite della località Cevo (m 1026). Proseguire fino al ponte coperto di Premelè (m 1046) e passare sul versante orientale della valle. Superare alcuni tornanti fino a raggiungere la località di S. Antonio (m 1208). Proseguire oltre S. Antonio, fino a raggiungere la località Campello (m 1412). Continuare fino alla spianata del Pian dei Cavalli (m 1549). La pista ne percorre il lato orientale (di destra) e, superata l’alpe Ortighè, riprende nella risalita della valle. Pedalare quindi fino all’alpe Campiascio (m 1680) che, per chi sale in valle con la mountain-bike, rappresenta il punto più alto.

Discesa

Fino a S. Antonio sfruttare la medesima via di salita. Passare poi sul versante opposto (quello occidentale) della valle, seguendo una pista sterrata che scende fino al ponte di Premelè. A Premelè, invece di proseguire la discesa sul lato occidentale, cioè sulla strada asfaltata, portarsi sul lato orientale (sinistro) ed imboccare la pista con fondo sterrato che scende fino ad intercettare la strada Castionetto di Chiuro-Dalico. Durante la discesa, ignorare il ponticello che permette di riattraversare il torrente e di risalire alla strada principale. continuare a scendere lungo il versante orientale della valle, passare a monte delle baite Carbonare e salire leggermente, prima dell’ultima discesa che conduce ad intercettare la strada asfaltata che da Castionetto di Chiuro sale a Dalico. Superare la torre di Castionetto (m 689), la contrada Maffina, il centro di Castionetto e pedalare fino ad intercettare la strada panoramica dei Castelli. Percorrerla verso ovest (destra), raggiungere il ponte che scavalca la forra terminale della Val Fontana, riportarsi sul versante occidentale e imboccare la provinciale per tornare alla chiesetta di San Gregorio.



Vedi la scheda approfondita di Massimo Dei Cas

COMMENTI

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.