Anello Tartano – val Fabiolo

Fra bassa val Tartano e val Fabiolo, alla scoperta di scenari orobici poco conosciuti
Mountain Bike
Partenza :
Sirta (m 267)
Percorso :
Sirta (m 267) – Campo Tartano (m 1050)
Lunghezza Percorso :
ND
Tempo di percorrenza :
2h 30m
Dislivello Complessivo :
Ca. m 900
Tipo di fondo :
ND
Elementi di Interesse :
ND

GALLERIA IMMAGINI

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE



Posteggio

Nel paese di Sirta. Per raggiungerlo: staccarsi dalla s.s. 38 all’altezza del ponte sul fiume Adda fra Talamona ed Ardenno (indicazioni per la Val di Tartano) e percorrere un tratto della Pedemontana Orobica (senza salire verso Tartano). Sirta è posto proprio all’imbocco della val Fabiòlo.

Salita

Percorrere la Pedemontana Orobica verso ovest, fino ad incontrare la deviazione, a sinistra, per la Val di Tartano. Svoltare e iniziare una salita dalle pendenze abbastanza impegnative. Superare una brevissima galleria scavata nella roccia e raggiungere Campo Tartano (m 1050).

Discesa

Portarsi sulla sella erbosa, che costituisce un belvedere naturale su molte delle cime della Val Masino, raggiungere la cappelletta e iniziare la discesa sulla mulattiera dalle buone condizioni che conduce fino a Sirta.

Discesa

Ritornare alla bicicletta e scendere fino a Laveggiolo per la via di salita. Dopo il primo tornante destrorso che si incontra scendendo da Laveggiolo, imboccare la deviazione segnalata, sulla sinistra, per la frazione di Case di Sopra: una pista sterrata porta alla frazione dove termina, in corrispondenza di una chiesetta e di un lavatoio (m 1298). Proprio dalla chiesetta parte un sentierino, non troppo ripido e con fondo abbastanza regolare, che scende alla sottostante frazione di Ravizze (m 1209). Nei pressi di una nuova chiesetta imboccare la carrozzabile che riporta, dopo 2 chilometri e mezzo e qualche tornante, alla statale della val Gerola, alternando il fondo asfaltato a quello sterrato. Ritornati sulla statale, pedalare poco più di 2 chilometri fino a Gerola.

Note

Da Campo Tartano è possibile raggiungere, a piedi, la cima del Culmine di Campo (m 1301).

Durante la discesa si consiglia di salire a visitare il paese di Sostila (m 821).



Vedi la scheda approfondita di Massimo Dei Cas

COMMENTI

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.