Sagra del Mirtillo

Appuntamento gastronomico alla scoperta della genuinità in Valgerola
mappamondo stilizzato Località :
Rasura (So)

Data :
dal 31 luglio al 3 agosto 2014

Info :
PRO LOCO RASURA - MELLAROLO

Sito internet :
www.prolocorasura.it

Contatti :
info@prolocorasura.it



La Sagra del Mirtillo è ormai diventata un mito... il top delle feste estive della Valgerola, prevede pranzi e cene con specialità a base di mirtillo e altri prodotti tipici della Valtellina.

Organizzata a cura della Pro Loco Rasura - Mellarolo, quest'anno, come lo scorso, durerà tutto il weekend.

Il luogo di svolgimento sarà l'ormai collaudato nuovo Centro Polifunzionale di Rasura in località Foppa, da quest'anno con un nuovissimo impianto acustico.

Storia

Il mirtillo cresce spontaneamente nelle radure e nelle zone d’alpeggio, ad altitudini variabili tra 1000 e 1500 m slm. nel periodo che va da giugno ad agosto. La sua pianta, un piccolo arbusto cespuglioso alto fino a 30 cm, forma uno splendido scenario che assume colorazioni pittoresche, con le sue foglie ovali e le sue bacche sferiche di color nero azzurrognolo. Il frutto del mirtillo viene consumato fresco o impiegato quale ingrediente di dolci e dessert mentre le foglie, ricche di tannino vengono impiegate in erboristeria. In passato il frutto veniva anche usato dagli osti per colorire in rosso i vini bianchi dato il colore violaceo-vinoso del succo. Alcune sostanze presenti nel mirtillo sono considerate utili per la circolazione sanguigna, per gli occhi, e anche contro il diabete. E’sì possibile coltivare i mirtilli, ma di caratteristiche fortemente diverse rispetto al mirtillo selvatico.
Negli anni ‘60, gli abitanti di Rasura raccoglievano grosse quantità di mirtilli (anche fino a 30kg a testa al giorno) che in parte utilizzavano per sé, per la preparazione di marmellate o della “spultiscia” (mirtilli schiacciati e con l’aggiunta di un po’ di zucchero) e in parte venivano venduti.

Parlare di mirtilli risveglia in noi la voglia di passeggiate nel bosco, rievoca alla nostra memoria olfattiva il profumo di muschio, di terra, mentre il ricordo visivo ci porta a quei piccoli pallini blu che per essere raccolti ti obbligano a piegarsi verso la terra, ad inchinarsi alla natura. La Sagra che si svolge a Rasura, fin dal 1998, è il momento ideale per scoprire e apprezzare questo prodotto, un'occasione di piacevoli sorprese folcloristiche, certezze di una sincera e festosa accoglienza, opportunità di stimolare le “voglie del palato” con menù tipici genuini e gastronomicamente valorizzati.
Durante la giornata vengono proposti numerosi piatti ai mirtilli: risotto, tagliatelle, gnocchetti, salmì di cervo, formaggio caprino, torte, dessert, gelato, aperitivo e grappa, tutto a base di mirtillo! Ogni anno la Pro Loco è alla ricerca di nuove ricette che abbiano il mirtillo tra gli ingredienti principali. L'affluenza del pubblico aumenta ogni anno perchè la positiva riuscita fa da eco e si diffonde propagandando una sagra di cui gli organizzatori vanno fieri. Ad animare la giornata poi vi sono diverse iniziative: la Mostra Sulle Orme del Tempo, il concorso “Torta al Mirtillo“ che premia il migliore dei dolci al mirtillo presentati, musica dell’orchestra, animazione per bambini, degustazione di prodotti tipici, mercatini e museo etnografico.

Rasura si trova in Valgerola (provincia di Sondrio) a 762 m slm. Il paese conta circa 300 abitanti, e si trova ad un’altezza media della valle, dove il pendio della montagna facendosi meno ripido ha facilitato la coltivazione dei terreni.

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.