S. Giuseppe - Alpe Sasso Nero - Chiareggio

Val Chiareggio (Valmalenco)
Tipologia : Sentiero di Alta Montagna
Difficolta : E

Partenza : San Giuseppe
Arrivo : Chiareggio
Dislivello : 1020
Durata : 7 h

Itinerario Sintetico : S. Giuseppe - Lago Palù - Alpe Sasso Nero - Rif. Longoni - Chiareggio

Segnavia : 305
Cartografia : Kompass 93 1:50000 Bernina - Valmalenco - Sondrio; Carta nazionale della Svizzera 1:50.000 - Monte Disgrazia - Foglio 278;

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE

Partiamo dalla seggiovia della località Prati Predana che si trova a circa 350 m partendo da San Giuseppe (m. 1433) in direzione di Chiareggio. Dobbiamo raggiungere il lago Palù (m. 1921). Diverse sono le opzioni, noi ne riportiamo una delle tante. Proseguiamo in salita su di una strada sterrata, trascurando le deviazioni a sinistra. Passato il bosco di conifere, sbuchiamo quindi al maggengo I Barchi (m. 1738) dove troviamo il ristoro omonimo e dove la strada sterrata finisce. Nella stagione estiva i Barchi sono raggiungibili anche in automobile. Continuiamo a salire lungo la pista di sci, poi prendiamo la seconda deviazione a sinistra seguendo le indicazioni per “Monte Motta – Lago Palù”. Arrivati al lago, notiamo subito il rifugio Palù (m. 1965) sulla riva settentrionale. Da qui saliamo all’Alpe Roggione (m. 2007) dove prendiamo a sinistra il sentiero dell’Alta Via della Valmalenco. Attraversiamo un bosco di conifere e di pini mughi e continuiamo poi sulla traccia sassosa sino a superare il dosso dove è situato l’Alpe Sasso Nero (m. 2304). Da qui proseguiamo a mezza costa e su terreno morenico fino a raggiungere, nelle vicinanze di un tornante, la pista che collega San Giuseppe al Pian dei Buoi (Entova Scerscen). Procediamo in discesa sulla strada fino a che troviamo la deviazione per il rifugio Longoni (m. 2450) che raggiungiamo in pochi minuti di salita, durante la quale è da godersi il panorama che si apre ad ovest sulla valle di Chiareggio e sul gruppo del Disgrazia. Dal rifugio scendiamo per un centinaio di metri il sentiero che qui ci ha portato, poi però svoltiamo a destra, in direzione NO. Evitiamo la segnalazione che indica a destra per il passo Tremoggia e proseguiamo su terreno morenico, passiamo delle cascate, e raggiungiamo l’Alpe Fora (m. 2053). Da qui, non prendiamo il sentiero che va a destra e porta all’Alpe dell’Oro, ma scendiamo sino ad un bivio. Non prendiamo a sinistra per l’Alpe Senevedo, ma andiamo a destra (ovest). Attraversiamo un bosco di conifere e raggiungiamo Chiareggio (m. 1612).

GALLERIA IMMAGINI

ELEMENTI DI INTERESSE

Sasso Nero - Lago Scarolda - Lago d'Entova Superiore - Vedretta di Scerscen Inferiore - Pizzo Tremoggia

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

COMMENTI

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.