S. Gottardo - Sclanera -S. Caterina Valfurva

Valfurva (Alta Valtellina Valfurva Forni)
Tipologia : Sentiero di Mezza Montagna
Difficolta : E

Partenza : S. Gottardo
Arrivo : S. Caterina Valfurva
Dislivello : 950
Durata : 4 h

Itinerario Sintetico : S. Gottardo - Bosco Carnogna - Sclanera - Plaghera - S. Caterina Valfurva

Segnavia : 18-20-22; Tabacco e Kompass (S550-522)
Cartografia : Carta Meridiani Montagne 1:30.000 - Ortles-Cevedale; Cartina Kompass del Parco dello Stelvio; Kompass 1:25000 Ortles/Ortler (Pa

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE

Venendo da Milano e Sondrio sulla S.S. n. 38 dello Stelvio usciamo da Bormio e, transitando per l’antico ponte del Combo, seguiamo le indicazioni per la Valfurva, S.S. 300 (a destra). Dopo 5 km siamo a San Gottardo (m. 1350).
Dal ponte sul torrente Frodolfo, seguendo le indicazioni, prendiamo un sentiero che sale nel bosco e ci porta a Calvarana di Sotto (m. 1462). Proseguiamo e in Val Calvarana, ad un bivio, andiamo diritti, superiamo il torrente e continuiamo su di una mulattiera. Dopo una lunga mezzacosta arriviamo alla pista forestale, segnavia n. 18, nei pressi dei Monti di Sobretta (m. 1950). Scendiamo lungo questa fino al bivio a quota 1800 metri dove, seguendo le indicazioni, prendiamo a destra, in direzione S. Attraversiamo così il torrente Sobretta a quota 1790 circa. Attraversiamo il bellissimo e silenzioso bosco di Carnogna, mentre continuiamo a salire piano piano fino ad incrociare la valletta incassata del rio di Sclanera.
Da qui possiamo raggiungere Santa Caterina Valfurva in due modi.
La prima possibilità, la più lunga (poco più di 1 ora) è quella di andare a destra, in direzione SO, e, seguendo le indicazioni, raggiungere il bucolico nucleo di Sclanera (m. 2042), particolare anche per le rocce nerastre striate dai residui ghiacci del Sobretta. Da Sclanera, in direzione S, si scende al ponte a quota 2011 metri e poi si sale a Plaghera di Fuori (m. 2088). Da qui, proseguendo in direzione E, per tracce e sentieri che tagliano le piste da sci, si raggiunge il rifugio Paradiso che dista 30’ a piedi, o pochi minuti in auto, da Santa Caterina Valfurva (m. 1734).
La seconda possibilità, che passa più in basso ed un po’ più breve (30’ circa), è quella di proseguire diritti e, grazie al ponte dei Sospiri (m. 1820), superare una suggestiva e vigorosa cascata del Rio Sclanera. Si entra così nel bosco di Plaghera, si raggiunge la località Vedig (m. 1777) ed infine si arriva a Santa Caterina.
Partendo da San Gottardo si raggiunge Santa Caterina Valfurva in 4 ore circa con la prima opzione o in 3 ore circa con la seconda. Nello stesso tempo, possiamo tornare alla macchina per il percorso fatto, oppure, organizzandoci, farci venire a prendere a Santa Caterina che dista 8 km da San Gottardo.

GALLERIA IMMAGINI

ELEMENTI DI INTERESSE

Ripiano di Sclanera; Costa Sobretta; Monte Confinale; Parco Nazionale dello Stelvio

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

COMMENTI

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.