Passo di Dombastone

Valdisotto (Alta Valtellina Bormio Livigno)
Tipologia : Sentiero di Alta Montagna
Difficolta : E

Partenza : Mondadizza
Arrivo : Passo di Dombastone
Dislivello : 1600
Durata : 6 h : 30 min

Itinerario Sintetico : Mondadizza - passo di Dombastone - Mondadizza

Segnavia : 496-490
Cartografia : Carta nazionale della Svizzera 1:50.000 - Passo del Bernina, Foglio 269; Cartina Kompass del Parco dello Stelvio; Kompass 1:500

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE

Venendo da Milano e Sondrio con la S.S. 38 dello Stelvio raggiungiamo Sondalo e 3 km dopo arriviamo a Mondadizza (m. 944). Da qui prendiamo a S una stradina che passa a fianco delle praterie che si trovano allo sbocco del torrente Lenasco. Raggiunte le Baite Simonelli andiamo a sinistra, direzione E, e cominciamo a risalire la Val Dombastone. Attraversiamo un paio di volte il torrente fino a raggiungere le Baite di Forcola (m. 1740). L’ambiente è sempre più selvaggio. Evitiamo la deviazione per le Baite Rezzo e continuiamo verso E sino ad un piccolo tabernacolo. Evitiamo anche il sentiero che a destra porta alle Meree Basse e proseguiamo lungo il costone verso le rocce a quote 1970 metri. Poco sopra arriviamo alle Baite di Dombastone (m. 2114) dove c’è un bivio: il sentiero di sinistra porta al Piazzo dei Re, noi prendiamo quello che va verso E e che, a mezza costa, attraversa il versante meridionale del Corno Dombastone (m. 2623). Usciamo dal bosco e ci troviamo in ampi pascoli. Il sentiero è poco visibile, ma noi saliamo in direzione NE seguendo le tracce. Attraversiamo su morene il canale che scende dal passo, poi incontriamo una traccia che raggiunge a mezza costa l’intaglio del Passo di Dombastone (m. 2546) situato fra il Sasso Maurone a N, e il Sasso Grande a S. Abbiamo raggiunto la nostra meta in 4 ore circa di cammino. Guardando verso E è ben visibile la Punta di Pietra Rossa (m. 3212) e abbiamo una magnifica visuale sulla Val Grande (Valle Camonica) con i suoi alpeggi. Ritorniamo alla macchina percorrendo la via di salita. Volendo dal passo è possibile scendere in Val Grande e raggiungere in 1 ora circa il rifugio Saveri Occhi (m. 2047) in località “Plas de l’Asen” compresa all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio. Dal rifugio si scende alla frazione Tu di Vezza d’Oglio (BS) in 2 ore e 30’ circa.

GALLERIA IMMAGINI

ELEMENTI DI INTERESSE

C.no di Dombastone; Punta di Pietra Rossa; Val Grande; Parco Nazionale dello Stelvio

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

COMMENTI

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.