Monte Olano

Val Gerola (Alpi Orobie)
Tipologia :
Difficolta : E

Partenza : Rifugio della Corte
Arrivo : Monte Olano
Dislivello : 450
Durata : 2 h

Itinerario Sintetico : Rifugio della Core - Monte Olano ( m 1702 ) - Rifugio della Corte

Segnavia : 114
Cartografia : Cartina Kompass 105 Lecco -Valle Brembana; Cartina Kompass Parco Orobie Valtellinesi;

DESCRIZIONE DELL'ESCURSIONE

Raggiunta Morbegno sulla S.S.38 dello Stelvio, seguiamo le indicazioni per la Val Gerola (S.P. 7). Alla fine del paese di Rasura (m. 762), seguendo le segnalazioni per Bar Bianco e Alpe Culino, prendiamo un tornante sulla destra che ci immette in Via Costa e continuiamo per la ripida salita. Ad un bivio segnalato, svoltiamo a destra per Corte-Tagliate-Alpe Olano e Rifugio della Corte. Andando a sinistra andremmo verso i maggenghi Ova, Larice e Ciani ed al Rifugio Bar Bianco. Passiamo le case di Corte ed andiamo a parcheggiare un centinaio di metri oltre il Rifugio omonimo (m. 1250), dove termina la strada asfaltata. Per procedere oltre occorre munirsi di apposito pass al rifugio o in un bar a Rasura. Poco prima del parcheggio prendiamo sulla sinistra il sentiero segnalato (segnavia 114). Ci inoltriamo nel bosco e raggiungiamo in breve una piana con delle baite, dove incrociamo diversi sentieri. Tralasciamo le indicazioni per le Zocche di Olano e i sentieri che in piano vanno verso destra, direzione N. Noi saliamo diritti per i prati fino alle Tagliate di Mezzo (m. 1352) e poi, deviando a destra, alle Tagliate di Sopra (m. 1458). Saliamo a sinistra delle baite e, passata una fontana, deviamo verso destra, rientrando nuovamente nel bosco. Ad un radura deviamo verso sinistra in direzione di una fontana e di una baita isolata poco più in alto. Saliamo per il prato fino nei pressi di alcune baite diroccate, attraversiamo a sinistra e, dopo esser passati a valle di altre baite, arriviamo alla cima del Monte Olano (m. 1702; 1h e 15’ di cammino dal rifugio). Bel panorama sul Monte Disgrazia a NE e in basso su Morbegno e Talamona; verso N invece si vede la Costiera dei Cech. Dalla cima, proseguendo verso NO, ci si congiunge con la Gran Via delle Orobie (o Sentiero Andrea Paniga in questo tratto). Tramite questa è possibile raggiungere in breve tempo, andando a sinistra, verso S, il Rifugio Bar Bianco e l’alpe Culino; invece andando a destra gli alpeggi Tagliata e Piazza. Noi facciamo ritorno al Rifugio della Corte per la stessa via di salita.

GALLERIA IMMAGINI

ELEMENTI DI INTERESSE

Cima di Rosetta;

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

COMMENTI

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.