Palazzo Vertemate Franchi

Loc. Cortinaccio - Prosto di Piuro
Il Palazzo Vertemate Franchi (foto R. Moiola)
mappamondo stilizzato Località :
Prosto di Piuro (So)

Orari d'apertura :
dal 29 marzo al 02 novembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle 14.30 alle 17.30 | Chiuso i mercoledì non festivi
Agosto sempre aperto

Informazioni :
www.palazzovertemate.it
Piazza Caduti della Libertà - 23022 - Chiavenna (SO)


Contatti :
Tel. +39 0343 37485 - fax +39 0343 37361 | consorzioturistico@valchiavenna.com

GALLERIA IMMAGINI

Se vuoi collaborare inviaci le tue immagini 

STORIA DELLA DIMORA

 Testo a cura di E.Fattarelli

Visitare il Palazzo Vertemate Franchi significa fare un tuffo in un'atmosfera cinquecentesca pur mantenendo sempre vivo il contatto con la natura. Il palazzo si trova all'estremità nord del villaggio di Prosto (frazione di Piuro: da Chiavenna prendere la strada per il Passo del Maloja, raggiunte le ultime case di Prosto svoltare a sinistra, proseguire per circa 400 metri, lasciare l'auto al parcheggio del palazzo e proseguire a piedi verso sinistra lungo il muro perimetrale del giardino fino a quando si giunge al portone di ingresso) ed è stato costruito nella seconda metà del 1500 dai fratelli Luigi e Guglielmo Vertemate Franchi. La famiglia Vertemate Franchi giunge in Valchiavenna al tempo del conflitto tra Como e Milano, quando nel 1217 Ruggero viene mandato a Piuro per coprire la carica di podestà. La loro dimora residenziale viene costruita a Piuro e ha una dimensione pari a 5-8 volte rispetto a quella del Palazzo Vertemate di Prosto, utilizzato come casa di rappresentanza. I Vertemate sono infatti una famiglia di commercianti nel settore della pietra ollare e della seta e utilizzano il palazzo per accogliere gli ospiti più autorevoli con i quali sono solitamente legati da rapporti di affari. In questo palazzo vengono spesso organizzate feste e pare che le prelibatezze, da quelle di tipo gastronomico a quelle di altra natura, la facciano da padrone.
La storia della costruzione dell'edificio e i nomi degli artisti che hanno collaborato alla decorazione delle sale non ci sono noti poichè tutti i documenti relativi a questo periodo venivano conservati nella dimora di Piuro, distrutta completamente nel 1618, data della storica frana che ha cancellato interamente l'abitato. Il Palazzo Vertemate si è miracolosamente salvato da questo disastro grazie alla sua posizione decentrata e geologicamente più stabile. I membri della famiglia invece sono quasi tutti rimasti vittime della frana, tranne quelli che si trovavano all'estero per affari commerciali.

COMMENTI

LASCIA IL TUO COMMENTO

Loading ....

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.