Palazzo Salis

Chiavenna
 

Morbegno vista dall'alto (Foto di V.Martegani - http://www.martegani.it/).Palazzo Salis sorge nei pressi di Piazza Castello, più precisamente sul suo lato sud, all'imbocco di via Dolzino. Vi si accede tramite un'alta cancellata in ferro battuto decorata in modo raffinato. Il giardino è caratterizzato dalla presenza di piante piuttosto antiche che gettano la propria ombra sul palazzo rinfrescando l'ambiente. L'edificio si sviluppa in tre blocchi raccordati tra loro mediante una cornice continua: quello centrale è avanzato e ospita un teatrino, quelli laterali, in posizione simmetrica l'uno rispetto all'altro, erano adibiti ad abitazione. Il teatrino, l'elemento principale della villa, ha la pianta rettangolare ed è alto due piani. Le sue pareti sono abbellite da leggeri rilievi a stucco di gusto veneziano. La facciata presenta un andamento verticale, accentuato dalle ampie volte che uniscono i volumi laterali più bassi con quelli superiori, e dalle finestre, le quali sono collegate tra loro mediante una decorazione a rilievo. Essa è caratterizzata inoltre da un felice gioco cromatico creato dal contrasto tra il verde chiaro e freddo dei riquadri di fondo e il grigio dei rilievi.
Il palazzo fu costruito verso la metà del '700 dalla omonima famiglia grigione. Al suo interno presenta sale affrescate e stuccate in stile barocco.
Essendo di proprietà privata non è visitabile al pubblico, se non in occasione di mostre o eventi particolari.
Chiavenna è una delle cittadine principali della provincia di Sondrio, non soltanto dal punto di vista storico-artistico, ma anche per la sua cucina tipica e il suo ambiente naturale (Cascate dell'Acqua Fraggia, Marmitte dei Giganti e Parco del Paradiso). Vi invitiamo pertanto a visitare la pagina ad essa dedicata dove troverete itinerari e curiosità interessanti e utili se siete interessati ad una visita completa del territorio.


Località:
Chiavenna

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE I RECAPITI UFFICIALI (Telefono, Fax, Indirizzo, Email, Sito..) DEGLI ENTI DI INFORMAZIONE TURISTICA DI QUESTA ZONA

Testo a cura di E.Fattarelli
F otografie di V.Martegani

Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati:

Oppure Registrati.